INFORMAZIONE IMPORTANTE: IN CONSIDERAZIONE DELL'EMERGENZA COVID 19 E DELLO SPOSTAMENTO DELLA RIUNIONE NAZIONALE AL MESE DI NOVEMBRE, LE ISCRIZIONI COME NUOVI SOCI AL GITMO SARANNO ACCETTATE FINO AL 30 SETTEMBRE 2020.

Caro Socio GITMO,

scrivo per chiedere la tua collaborazione per realizzare una survey, molto importante per la buona gestione della nostra Associazione, che ha un duplice obiettivo:

1.                  Creare un database dei Soci GITMO con informazioni aggiornate all’anno 2020

2.                  Fotografare la composizione di tutti i Centri trapianti GITMO in Italia

Chiedo perciò pochi muniti del tuo tempo per accedere alla survey, iscrivendoti nella sezione “SOCIO” del nostro portale che puoi trovare al seguente link:

https://submeet.app/oner/

Il sistema ti chiederà di scegliere le tue credenziali e ti invierà sul tuo indirizzo di posta elettronica un link per la conferma della registrazione (se non lo ricevi ti prego di controllare la cartella spam).

A questo punto puoi accedere alla piattaforma e compilare la maschera di iscrizione individuale con tutti i tuoi dati personali.

Ai Direttori dei Centri Trapianto chiedo inoltre di proseguire la procedura compilando anche la Sezione “Iscrizione programma trapianto” compilando la relativa scheda con tutti i nominativi e contatti dei collaboratori operanti nel centro.

Ti comunico infine che da oggi e’ possibile rinnovare la quota associativa GITMO per l’anno 2020.

Abbiamo deciso di applicare una sanatoria, con l’obiettivo di poterci avvalere del maggior numero possibile di Soci in regola.

Tutti i soci, versando la quota 2020, saranno considerati in regola, indipendentemente dal numero di anni di morosità.

La quota associativa 2020 e’ pari ad euro 30,00 per i medici e ad euro 20,00 per tutte le altre categorie; si paga tramite bonifico.

Di seguito i nostri dati bancari:

BENEFICIARIO: GITMO -Gruppo Italiano Trapianto di Midollo Osseo, cellule staminali emopoietiche e terapia cellulare

IBAN: IT98O0306909606100000167492

Certo della tua collaborazione, ti invio i miei più cari saluti

Prof. Fabio Ciceri